Santa Claus scende in canoa sul Tevere a Città di Castello

Bagno di folla con uno spettacolo “mozzafiato” a Città di Castello dove il 25 dicembre è stato festeggiato con la discesa del Tevere in canoa da parte di numerosi Babbo Natale.

Con tanti ad assistere dalle sponde e sui ponti.

Protagonisti una ventina di “Santa Claus” vestiti di tutto punto con tanto di barba bianca, cappello e divisa rossa d’ordinanza, come si legge in una nota del Comune. Iniziativa promossa dal Canoa club Città di Castello (fondato da alcuni appassionati dello sport e del fiume Tevere nel 1969 dopo la traversata a bordo di una “zattera” improvvisata fino a Roma a ponte Milvio) che da oltre 40 anni organizza questo evento. Uno spettacolo pirotecnico con una cascata di luci sull’acqua ha illuminato il pomeriggio e salutato l’arrivo delle canoe: e poi torce, decine di candele di cera lungo il percorso, altri piccoli lumi trasportati dalla corrente. I vari momenti del pomeriggio, sotto la conduzione di Massimiliano Loschi, sono stati scanditi dalla musica natalizia e non solo, del maestro Fabio Battistelli al clarinetto, accompagnato da Anthony Guerrini alla chitarra.

    Il sindaco, Luca Secondi, a nome di tutta la giunta ha rinnovato ancora una volta, agli organizzatori e ai numerosi volontari “i più sentiti ringraziamenti e attestati di stima nella consapevolezza di lavorare in sinergia anche per il futuro per valorizzare e potenziare ulteriormente questa iniziativa che travalica i confini regionali”.
    Tradizione, storia, musica, festa e tanta solidarietà poi grazie alla presenza delle “farfalle” le donne operate al seno dell’Aacc (Associazione altotevere contro il cancro) vestite anche loro di rosso

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.