Mobilitazione generale, Marco Faranda: “Assicurare un futuro ai lavoratori e alle loro famiglie”


Siracusa, 17 novembre 2022. “La Fismic Confsal Siracusa domani sarà accanto ai lavoratori perché bisogna fare tutto il possibile per salvaguardare i posti di lavoro”. Il segretario generale della Fismic Confsal Siracusa Marco Faranda annuncia l’adesione alla mobilitazione generale del 18 novembre dell’organizzazione sindacale rappresentativa all’interno del polo industriale. “La profonda crisi che sta vivendo la zona industriale richiede azioni concrete e immediate – sono le parole di Marco Faranda – perché sono a rischio l’intera economia della provincia e il futuro di migliaia di famiglie. In questo momento è necessario tenere alta l’attenzione e far sentire la propria voce affinché il governo nazionale avvii tutte le misure necessarie a tutelare i posti di lavoro e ad uscire da questa gravissima crisi. Ci aspettiamo anche che il nuovo governo regionale e i deputati del nostro territorio eletti nelle scorse settimane mettano in campo tutte le azioni possibili per difendere i lavoratori”.
Alla mobilitazione generale del 18 novembre non solo la Fismic Confsal ma i rappresentanti di tutte le federazioni della Confsal guidati dal segretario provinciale Francesco Minioto. “La posta in gioco è altissima – ha dichiarato Marco Faranda -, la vicenda Lukoil desta chiaramente forte preoccupazione ma è indispensabile rivedere l’intera politica industriale del territorio per assicurare un futuro al polo industriale, alle aziende dell’indotto e alle famiglie”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.