Celebrazioni del “Natura 2000 day” e “Riserve Naturali in Sicilia…Preziose per natura”

Ambiente, Attualità, flash news, Notizie

 

Il prossimo fine settimana la natura siciliana correrà lungo l’asse Palermo – Priolo Gargallo. Si, perché queste sono le sedi di due importanti eventi che faranno il punto della situazione sul sistema delle aree protette siciliane cercando di porre le basi per programmare il futuro dell’intero sistema.

Le iniziative prendono spunto dell’anniversario della marcia dello zingaro del 18 maggio 1980, che portò all’istituzione della prima riserva regionale, e del trentennale della legge regionale 14/1988 di riordino della normativa sulle aree naturali protette. Le riserve naturali siciliane affidate in gestione alle associazioni ambientaliste organizzano e promuovono l’evento regionale “Riserve Naturali in Sicilia…Preziose per natura” che si svolgerà fra l’orto botanico di Palermo e la Riserva Naturale Orientata Saline di Priolo.

Scopo della manifestazione è quello di far conoscere al pubblico le azioni svolte quotidianamente nei territori: dalla sorveglianza alla tutela; dalla divulgazione alla ricerca; dalla manutenzione del territorio all’educazione ambientale. Fra l’asse Palermo-Priolo sono previste diverse attività divulgative e didattiche.

Venerdì pomeriggio, giorno 18, sono previsti due workshop (uno a Palermo e uno a Priolo) incentrati sulla Rete Natura 2000 dove si discuterà dello stato di attuazione, delle prospettive e delle opportunità per il territorio, con la partecipazione di esperti del mondo scientifico, delle riserve, delle associazioni ambientaliste, delle istituzioni.

L’evento di Priolo Gargallo coinciderà anche con le celebrazioni del “Natura 2000 day”, che sarà organizzato nell’ambito del progetto Life Net pro Net. Il progetto ha lo scopo di costruire un network di volontari per l’ambiente che possano contribuire a proteggere e monitorare i siti della Rete Natura 2000 (luoghi di natura fondamentali per la conservazione dell’ambiente europeo e per questo tutelati dalla Direttiva 92/43/CEE “Habitat”) e alla diffusione della conoscenza della Rete Natura 2000 sul territorio italiano.

L’obiettivo prioritario del progetto Life, e in particolare del festival del 19-21 maggio – spiega Danilo Selvaggi, direttore generale della Lipu – è di coinvolgere le popolazioni che vivono in prossimità dei siti Natura 2000 e delle oasi e riserve, per creare o rafforzare i legami affettivi con la natura e aumentare la consapevolezza di quanto sia preziosa. Solo così faremo il salto di qualità in termini di tutela e vera valorizzazione del nostro inestimabile patrimonio naturale”.

L’evento principale, a Priolo Gargallo sarà il Convegno dal titolo “I siti Natura 2000 tra conservazione e opportunità di sviluppo per il territorio” che si terrà presso la Biblioteca comunale di Priolo Gargallo (Centro Polivalente). Il convegno, che avrà inizio alle h 18.00, prevede, dopo i saluti iniziali delle autorità, l’intervento del Direttore della RNO Saline di Priolo, Fabio Cilea, che relazionerà su “I siti Natura 2000 cosa sono – quale futuro”, seguito da Giovanni Soldato, della Lipu Nazionale, che farà il punto della situazione sulle specie target del progetto Net Pro Net e le perturbazioni delle specie e degli habitat prioritari da parte delle attività umane tre specie rare del territorio priolese. Infine, il terzo intervento, sarà quello di Domenico Mercurio, Dirigente dell’area Cultura del Comune di Priolo Gargallo che farà il punto della situazione sulla realizzazione del Centro Visite della RNO Saline di Priolo e, soprattutto, quali sono le principali fonti di finanziamento della rete Natura 2000 e quali benefici può apportare ad un comune ospitare un sito naturalistico riconosciuto dalla Comunità Europea.

A termine delle relazioni sarà proiettato il documentario “Flamingo in Festa – Prima nidificazione del Fenicottero in Sicilia” e sarà inaugurata la mostra fotografica a tema naturalistico “Vita nascosta del territorio priolese” curata dal fotografo naturalista Saverio Gerardo Cacopardi.

Le iniziative del festival dedicato alle are protette e ai siti natura 2000 continuerà anche sabato con l’evento “Un pomeriggio con i fenicotteri” – Visite guidate e birdwatching nella Riserva Saline di Priolo, inizio alle h 15.30, la domenica con “Emozioni nella Rete Natura. Spettacolo teatrale itinerante nei luoghi simbolo del Sito Natura” curato dai volontari Lipu della Compagnia del Fenicottero, e dal Laboratorio di lettura per i più piccoli a cura dei volontari di “Nati per leggere” inizio h 10 per entrambe le attività e, infine, lunedì 21 visite guidate e laboratori per gli alunni delle scuole.

Come è possibile leggere dal programma, dice Fabio Cilea, Direttore della RNO Saline di Priolo, è un programma ricco di appuntamenti, di spunti che tende a coinvolgere persone con interessi diversi, di età diversa per dare ad ognuno la possibilità di viere la natura in modo appropriato e seguendo i propri interessi.

Tutto ciò in un momento di gravi criticità che attanagliano il sistema, a partire dalla drastica ed immotivata riduzione dei fondi disposta dalla recente Legge Finanziaria regionale che ha tagliato i finanziamenti di oltre il 30% del fabbisogno annuo, come in nessun altro settore del Bilancio regionale, con il rischio dell’interruzione delle attività di gestione delle riserve, della dismissione dei presìdi sul territorio e del licenziamento dei 90 dipendenti delle riserve.

Total Views: 648 ,

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.